paperino05

Commenti di paperino05:

  • Inserito il 18-04-2017 per il libro La luna è dei lupi

    Il libro "La luna è dei lupi" è scritto molto bene: mentre leggevo riuscivo ad immaginare subito la situazione e l'ambiente descritto. E' un libro raccomandato dal WWF, che mi ha colpito molto perché l'autore ha messo al centro del racconto i lupi e le loro caratteristiche. P. S. : ho l.etto il libro con molta curiosità e più leggevo e più il libro mi incuriosiva.

  • Inserito il 04-04-2017 per il libro Storia di una volpe

    Il libro mi è piaciuto molto quando il bambino è stato portato all' "inferno" perché si è creata una certa suspance. Mi sono divertito quando la strega e il brigante sono morti per colpa del conte. MI sono intenerito per l' amicizia tra Giona e Petra. 😀😀😀😀😀😀😀😀😀😀😀😀😀😀😀😀😀😀😀😀😀😀😀😀😀😀😀😀😀😀😀😀😀😀😀😀

  • Inserito il 18-03-2017 per il libro La storia di Marinella una bambina del Vajont

    Per me leggere "La storia di Marinella" non è stato per niente facile. Pensare che è una storia realmente accaduta e non è stata inventata mi ha colpito molto. Ho pensato a quanto possono aver sofferto le persone coinvolte. Però riportare su un libro per ragazzi la data di nascita e di morte delle persone che hanno subito la tragedia per me è stato troppo crudele. Ho fatto fatica a leggere quelle pagine, perché per me sono state motivo di profonda tristezza.

  • Inserito il 11-02-2017 per il libro Il piccolo regno – una storia d’estate

    Durante la lettura ho provato emozioni diverse. All'inizio mi sono annoiato un po'. In seguito molte descrizioni, come quella del coniglio e quella dello spettro mi hanno trasmesso una certa inquietudine, quasi paura! Nell'ultima parte avrei continuato a leggere perché l'autore ha descritto BENISSIMO le avventure. Però mi sono rattristato quando il protagonista ha scoperto di avere un fratello morto tre mesi prima che nascesse lui. Leggendo l'epilogo ho provato molta tristezza quando è morto Ned, mi veniva da piangere. Consiglierei questo libro a chi ama l'avventura e i racconti con le trame non scontate.

  • Inserito il 08-01-2017 per il libro Matilde di Canossa e la freccia avvelenata

    Il libro che ho letto è molto bello. Nella storia ci sono stati momenti in cui mi è mancato il fiato ... quando Matilde e Tebaldo sono nel bosco durante la caccia, oppure quando la protagonista viene trasferita a Goslar, perché la madre è ritenuta colpevole, anche se non lo era. A me piacerebbe vivere quando è vissuta Matilde, viaggiare a cavallo, poca tecnologia, oltretutto poco inquinamento. Chissà com'era il mondo a quell'epoca!? le città erano più piccole? Come si viveva in famiglia? Mentre leggevo mi sono fatto queste domande. A me non piace molto leggere, però questo libro mi ha coinvolto moltissimo; spesso la sera quando mamma e papà mi dicevano che era tardi e era ora di chiudere il libro e dormire ero contrariato, avrei continuato a leggere per capire come continuava la storia del libro più bello che abbia mai letto fino ad ora!!!!!!